Dal Salone della Ricostruzione
a Officina Italia

download:

brochure

LA STORIA DEL PROGETTO

Officina Italia, Verso il Forum mondiale dell’Abitare 2023

Officina Italia è l’evoluzione di un progetto decennale, iniziato all’Aquila nel 2009 all’indomani del terremoto del 6 aprile, con il Salone della Ricostruzione e proseguito con Officina L’Aquila.

Manifestazioni che hanno accompagnato il processo di ricostruzione in Abruzzo e che si sono modificate nel tempo per assecondare i cambiamenti in atto e rispondere alle nuove esigenze delle comunità.

Il Salone della Ricostruzione era una fiera dell’edilizia pensata per aiutare i cittadini e gli amministratori pubblici a scegliere le migliori soluzioni sul mercato e iniziare la ricostruzione delle abitazioni e delle città. Durante i giorni della fiera si svolgevano convegni e incontri per approfondire le tematiche proprie di quei giorni. Con il tempo la manifestazione si è trasformata in qualcosa d’altro e ha preso forma Officina L’Aquila.

Due incontri annuali, ognuno organizzato in tre giornate, per discutere, approfondire e divulgare ciò che si stava realizzando in Abruzzo. Relatori nazionali e internazionali per illustrare e confrontare buone pratiche, indicare nuove soluzioni tecnologiche.

Una stagione felice quella di Officina L’Aquila che intercettando la nuova e pressante domanda proveniente dai territori ha cambiato formula assumendo una nuova denominazione, Officina Italia, per un nuovo progetto, Verso il Forum Mondiale dell’Abitare, 2023.
Ovvero il tema che ci poniamo non è più soltanto come ricostruire materialmente gli edifici e le città, con quali materiali, all’interno di quale strategia, ma una domanda più complessa: quale modello di abitare dobbiamo perseguire?
Dopo aver ricostruito i notri paesi, le nostre cittò, come li abiteremo e, soprattutto, chi li abiterà?

Un progetto di Carsa in collaborazione con Symbola

Federparchi – Europarc Italia / ANCE / ANCI / CGIL / CISL / UIL /
Consiglio Nazionale degli Ingegneri